Appartamento riscatto in affito

Appartamento riscatto in affito in Italia

Oltre alla formula dell’acquisto e della locazione esiste anche un'altra alternativa che alimenta le compravendite immobiliari. Si tratta dell’acquisto a riscatto. L’appartamento a riscatto è un tipo di abitazione che consente a chi sta in affitto di non versare le quote dell’affitto a fondo perduto ma di considerarle come un anticipo sull’acquisto. In questa tipologia di contratto chi gode dell’appartamento come affittuario può esercitare la possibilità di utilizzare le quote di locazione come anticipo versato al proprietario, in questo modo l’affittuario saldando la quota restante, definita al momento della stipula di questo contratto potrà riscattare l’appartamento, acquistandolo e diventando il legittimo proprietario. Questo tipo di contratto consente dunque di garantire un’opzione a chi sta in affitto in modo tale da poter, diversi anni dopo, comprare l’appartamento. L’acquisto a riscatto in caso di appartamenti ed immobili costruiti con l’edilizia agevolata impone all’affittuario insieme al proprietario a definire e firmare un contratto di vendita con riserva di proprietà, definendo il prezzo, la data (per esempio dopo 10 o 15 anni) e le modalità di pagamento con le quali verrà esercitata quest’opzione. Chi acquista in questo caso, oltre ad impegnarsi che al momento prestabilito eserciterà la propria opzione di riscatto acquistando l’appartamento, è anche obbligato dalla legge a rispettare la cadenza e le modalità di pagamento così come definite nel contratto, per quanto riguarda il pagamento dell’acconto, l’affitto per un determinato numero di anni, il pagamento del saldo con risorse proprie ed un eventuale ulteriore percentuale del saldo rimanente da coprire con un mutuo.
493,91 €
Prezzo medio affitto in Italia
4,84 €
Prezzo medio per m2 affitto in Italia
Città con appartamento riscatto in affito